Lira 50 - Officina della Medaglia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lira 50

Monete



Caratteristiche

Riproduzione della moneta Lire 50 della Repubblica Italiana
Metallo: Oro 900/1000
Peso: gr.11
Diametro: mm 25
Tiratura limitata a 999 esemplari




Storia delle Cinquanta Lire

Le Cinquanta lire sono state coniate dal 1954 al 1989, in 17.600.000 pezzi, e successivamente rivista varie volte in forma e disegni. Le Cinquanta Lire sono state moneta molto comune, se non in particolari casi dovuti ad errori di conio ed inserimento del fondo specchio. Moneta di prima classe per assenza di difetti di conio, ha per oggetto un ritratto allegorico e sul rovescio un Vulcano (Efesto per i greci), il dio del fuoco e della metallurgia. Figlio di Zeus ed Era, veniva considerato il maniscalco degli dei. e sul rovescio una spiga di grano. Modello delle cinquanta lire sono di Giuseppe Romagnoli e incisione di Pietro Giampaoli su acmonital, con un diametro di 23,3 mm e un peso di 6,25 g, con contorno rigato. Dal 1990 le cinquanta lire vengono coniate con riduzione della grandezza, diametro 16,55 e peso 2,7 g Dal 1996 al 2001 si cambia faccia alla moneta, disegnata da Laura Cretara, che ha ora per oggetto l'Italia turrita e sul rovescio un grappolo d'uva, ramo di quercia, cornucopia e un piccolo ingranaggio. Cambiano di nuovo le dimensioni, diametro 19,2 mm e peso 4,5 g con contorno liscio.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu